Nuovo DPCM, le mascherine vanno sempre portate con sé

Cosa dice il nuovo DPCM sulle mascherine.

mascherina

Per contenere la diffusione del coronavirus il nuovo DPCM, firmato stanotte dal premier Giuseppe Conte, prevede anche l’obbligo di «avere sempre con sè i dispositivi di protezione delle vie respiratorie», quindi le mascherine, «sull’intero territorio nazionale».

Inoltre, il testo definitivo prevede l’obbligo di indossarle «nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto, a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti contagio previsti per le attività economiche,produttive , amministrative e sociali, nonchè delle linee guida per il consumo di cibi e bevande».

Sono esclusi dall’obbligo di mascherina i «soggetti che stanno svolgendo attività sportiva», i «bambini di età inferiore ai sei anni»; i «soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonchè per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità».

In particolare, «è fortemente raccomandato l’uso» delle mascherine «anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi».

L’uso dei dispositivi di protezione «si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani) che restano invariate e prioritarie». Il testo prevede l’utilizzo anche delle cosiddette mascherine di comunità.

LEGGI ANCHE: Il virologo Fauci: “Vaccino entro la fine di dicembre”