“O paghi o stacchiamo la luce” per un debito di un centesimo di euro

Un incredibile avviso per morosità è stato recapitato a un uomo, morto di recente, originario di Prata, comune di poco più di 3mila abitanti in provincia di Pordenone.

La quota da versare, pena stacco della fornitura della corrente elettrica? Un centesimo di euro!

La notizia è stata diffusa stamattina da Il Gazzettino.

Protagonista un’anziana che si è vista recapitare lunedì 13 novembre una raccomandata con ricevuta di ritorno con cui un fornitore di energia elettrica – AudaxEnergia di Vinovo (Torino) – ha messo in mora il servizio di cui usufruisce.

La raccomandata.

Interpellata dall’ANSA, l’azienda ha confermato l’autenticità della bolletta e, “scusandosi per gli inconvenienti“, ha riferito che valuterà come mai sia accaduto “visto che c’erano altre modalità di recupero di quella somma per un cliente ancora attivo“.

Per il fratello del defunto, Franco Rossetto, si tratta di “un comportamento inaccettabile anche perché riguarda una persona anziana, rimasta vedova da pochissimi giorni. Non riusciamo a darci una spiegazione dell’accaduto che non ha alcun senso”.

Insomma, se non ci fossero le prove, avremmo pensato a una barzelletta…