Ordinano su Amazon delle scatole e ricevono 30 chili di droga

Sembra la trama di un film, ma è realtà. Una coppia di Orlando (Florida) ha visto recapitarsi a casa un pacco che mai si sarebbe aspettata di ricevere. Il mittente: Amazon.

Questi i fatti, come sono stati raccontati dal sito WFTV.
La coppia protagonista di questo disguido “stupefacente”, aveva utilizzato il famoso sito di e-commerce per ordinare dei contenitori di plastica vuoti per conservare alcuni effetti personali.
Quando il corriere ha consegnato il pacco, i due si sono accorti che c’era qualcosa di strano. Prima di tutto il peso: 40 chili sono un po’ troppi per alcuni rettangoli in plastica e per giunta vuoti. E poi la scatola emanava un odore particolare.

All’apertura del pacco, ecco la sorpresa: le scatole ordinate non erano vuote, ma contenevano due involucri. E’ bastato poco per capire che il contenuto era marijuana.

Spaventata, la coppia (che ha voluto rimanere anonima) ha chiamato subito la polizia che ha sequestrato l’ordine per cercare di capirci qualcosa.

E poi ha contattato Amazon per farsi dare delle spiegazioni. La risposta? Un buono da 150 euro da spendere sul sito come “risarcimento” per il disguido.

Tuttavia la coppia si aspetta delle scuse dal colosso: “Questa vicenda sarebbe potuta finire male” hanno dichiarato alludendo al fatto che hanno rischiato di vedersi piombare a casa qualche spacciatore che reclamava la sua merce.