TerzoWEB.com

Padova, azienda in crisi e non ha retto: imprenditore si è tolto la vita

imprenditore-vigonza

Un imprenditore di 57 anni, Emanuele Vezù, si è tolto la vita, impiccandosi nella sua azienda, a Peraga di Vigonza, in provincia di Padova.

Era titolare della ditta Ital Service, specializzata nel commercio di ricambi di cucina ed elettrodomestici. A scoprire il cadavere è stata la moglie, allertata da un dipendente che, presentatosi ai cancelli della ditta, ha suonato ma nessuno gli ha risposto. Ha chiamato al telefono Vezù ma, anche in quel caso, nessuna risposta. Il dipendente, perciò, ha chiamato la moglie che è giunta sul posto con le chiavi del capannone, facendo così la terribile scoperta.

Il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

L’azienda, pare, stesse attraversando un periodi di difficoltà economiche.

Come, infatti, si apprende da alcune testate locali, da qualche anno l’impresa aveva registrato dei cali di fatturato e, per questo motivo, era stato messo in vendita il capannone.

Presto il titolare avrebbe dovuto decidere se chiudere l’attività o continuare, sperando che il momento di crisi potesse finire.

L’uomo era sposato con due figli e non avrebbe lasciato alcun messaggio d’addio. È stato trovato con le mani legate, forse perché così non avrebbe tentato di destiere dal compimento del gesto fatale.