Padova, esce di casa solo a due anni e mezzo. Salvato da un passante

Una tragedia evitata. Un bimbo di due anni e mezzo, che i genitori avevano lasciato in casa assieme al fratello di 15, è uscito da solo in strada a Padova e dopo un po’ si è perso tra le vie cittadine, venendo soccorso da un giovane straniero. L’episodio è stato riportato dall’Ansa.

L’uomo, assicuratosi che il bimbo stesse bene, ha avvisato i carabinieri, che hanno rintracciato i genitori e scoperto il motivo della loro assenza: erano usciti lasciando i figli a casa per cercare i regali di Natale. La coppia è stata denunciata per abbandono di minore. Sono stati allertati anche i servizi sociali.

Il bambino, secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma era sgattaiolato fuori casa quando il fratello più grande si era addormentato.

Ma, solo in strada, non è passato inosservato: “Come ti chiami? Cosa ci fai qui?” ha chiesto preoccupato l’uomo che l’ha trovato. “Mi sono perso, non trovo più la casa” è stata la risposta del bimbo, che ha saputo solo aggiungere il proprio nome. Solo per un caso fortuito, il piccolo non è rimasto coinvolto in nessun incidente.

L’episodio è stato riferito dal colonnello dei carabinieri, Oreste Liporace nell’ambito del convegno ‘La violenza sulle donne: dall’accoglienza alle strategie di prevenzione’, tenutosi in aula Nievo, al Bo.