Donna 38enne muore al pronto soccorso: la procura apre un’inchiesta

ambulanza

Inchiesta della procura sulla morte di una donna di 38 anni, Francesca Maria Buscemi. La donna è arrivata al pronto soccorso del Policlinico alle 6,30 di sabato.

La signora, mamma di due bambini, aveva dolori allo stomaco e al petto e un forte senso di nausea, come è stato riferito in sede di denuncia.

Secondo quanto riporta il quotidiano Repubblica, il marito ha avuto il tempo di farla scendere dalla macchina e andare a posteggiare, al suo ritorno la moglie era già entrata in sala visite. Al triage le era stato assegnato il codice giallo, cioè la sua situazione era stata valutata come un’emergenza. Nel giro di un’ora, hanno riferito i familiari ai carabinieri, la donna è stata dichiarata morta.

Tutte le ipotesi sono aperte. Il dipartimento guidato dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni ha aperto un’inchiesta dopo la denuncia dei familiari. Adesso c’è da capire cosa la signora aveva riferito al triage, la cartella clinica è stata sequestrata. La procura ha disposto l’autopsia.

La donna, che collaborava in uno studio di consulenza fiscale per arrotondare e contribuire all’economia familiare, viveva nella zona della Zisa e ultimamente era triste per la recente scomparsa della madre.