Pamela Prati: età, matrimonio, marito, carriera

Ecco chi è Pamela Prati, una delle soubrette più amate dal pubblico italiano.

Molti la ricordano come la soubrette della Compagnia del Bagaglino a cavallo fra gli anni Ottanta e Novanta, ma Pamela Prati in realtà ha un curriculum artistico che va ben oltre gli spettacoli al Salone Margherita di Roma.

Nata a Orzieri (Sassari) il 26 novembe 1958, Pamela Prati (all’anagrafe Paola Pireddu) cresce in un collegio (non ha mai conosciuto il padre) e muove i primi passi nel mondo dello spettacolo tra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli anni Ottanta lavorando come modella e posando per riviste come ‘Penthouse’, ‘Playboy’, ‘Playmen’.

Il successo arriva grazie al regista e autore televisivo Pier Francesco Pingitore che la vuole come primadonna del Bagaglino negli spettacoli ‘Biberon’ e ‘Creme Caramel’. Arriva il successo e diventa una delle showgirl più richieste per condurre in prime time (‘La sai l’ultima’, ‘Scherzi a parte’).

Pamela-Prati

Gli anni duemila, invece, la vedono protagonista di alcuni reality sia come concorrente (‘Il ristorante’, ‘GF Vip’) che come opinionista (‘L’Isola di Famosi’). In tutti questi anni, inoltre, recita in numerose pellicole, fiction, serie televisive, e commedie teatrali e incide diversi singoli musicali. Insomma, una artista poliedrica.

Per quanto riguarda la sua vita privata, a ‘Domenica In’ ha rivelato di essersi sposata di recente con l’imprenditore edile Marco Caltagirone conosciuto otto mesi fa e con il quale ha due bambini in affido.

Pamela-Prati

È un uomo bellissimo – ha recentemente dichiarato in merito al futuro sposo – bello dentro e bello fuori. È l’amore della mia vita, proprio l’amore vero, quello che ho cercato per tutta la vita. Mi è stato tolto tanto ma con lui, a 60 anni, ho tutto. Non chiedo altro. Io ora posso e voglio vivermi la famiglia che ho sempre desiderato”.

La coppia ha intenzione di lasciare l’Italia.

Andremo a vivere all’estero – ha confessato la Prati in una intervista rilasciata ad Alfonso Signorini – perché adoro l’idea di essere libera. È una decisione che ho preso per stare lontana dalle luci della ribalta. Ora posso anche voler non lavorare, vivremo fra la Francia e l’America, credo”.