Pamela Prati, salta il matrimonio (e la showgirl sarebbe stata anche aggredita)

La showgirl e l’imprenditore Caltagirone dovevano sposarsi oggi, ma le nozze sono state rimandate a data da destinarsi.

Doveva essere il gran giorno, quello del fatidico sì e invece così non è stato. Pamela Prati oggi non è diventata la signora Caltagirone (anche se lei asserisce di aver già sposato Marco con rito civile).

Il matrimonio più discusso dell’anno, infatti, doveva essere celebrato oggi ma a quanto pare è stato spostato. A data da destinarsi.

La colpa del forfait sarebbe ancora una volta della gogna mediatica alla quale la soubrette è stata sottoposta all’indomani dell’annuncio delle sue nozze, ovvero da quando il sito ‘Dagospia’ ha messo in dubbio l’esistenza del promesso sposo.

A dare notizia dell’annullamento è stata la rivista ‘Oggi’ che ha scritto che “Pamela sta male, ha perso non so quanti chili, ha bisogno di riposare e Marco, che si trovava all’estero, sta tornando in Italia per starle accanto. Il matrimonio si farà più in là, ma la data non è ancora stata fissata”.

Ma non è tutto. Sembrerebbe, infatti, che la Prati sia fuggita all’estero e che sia stata vittima anche di una aggressione. Ma non ci sono ulteriori conferme (o smentite a riguardo).

Intanto saltano fuori le dichiarazioni dei professionisti contattati per il matrimonio. Dalle colonne del settimanale ‘Chi’, hanno fatto sentire la propria voce la proprietaria di Villa Pazzi al Parugiano dove si sarebbe dovuto celebrare il matrimonio, ma anche la fiorista e la wedding planner.

Eliana Michelazzo – ha raccontato Marzia Rosati, la proprietaria della villa – è stata lei a chiedermi di recintare la struttura perché Pamela aveva fretta di sposarsi e ci sarebbero state le telecamere. Io invece rispondevo: ma quanti ospiti sarete? Quante stanze vi servono? Le risposte erano vaghe. Eliana mi diceva che ci sarebbero state un centinaio di persone, Pamela invece 50. La storia non combaciava. E ancora: prenotano solo tre stanze. Una per Pamela da occupare la notte precedente alle nozze, una per lo sposo che non è mai stato citato, una per Eliana e suo marito. Stop. A loro non interessava nemmeno vedere il posto. Avevano solo fretta”.

Elena Mazzetti, incaricata degli allestimenti floreali, ha rivelato di non aver riscosso nemmeno un centesimo dei 32mila euro che la coppia avrebbe speso.

Resta il mistero.

Leggi anche: Pamela Prati all’attacco: “Curatevi la cattiveria”.

Seguici anche su Google News: