Pancake all’avena: la ricetta di una rivisitazione del dolce americano

La visione dello sciroppo d’acero che cola giù per una torre di gustose ‘frittelle’ ha un non so che di poetico, così sono ancora più buoni.

Pancake all'avena

I pancake all’avena, una versione diversa del dolce tipico statunitense che compone una delle colazioni più ricche del mondo, sono un dessert goloso e facilissimo da mettere in tavola. Si tratta di una variante più leggera, perfetta per chi deve fare attenzione alla linea, perché è senza il burro. Il topping può essere quello classico, con lo sciroppo d’acero, o prevedere marmellate e creme secondo il proprio gusto. Perfetto a colazione, a merenda e dopo cena: sempre insomma!

La farina di avena integrale gli conferirà un aroma delizioso, gli altri ingredienti non sono tanti ed è anche facile che li abbiamo già nella dispensa di casa. Vediamoli insieme e procediamo con la preparazione:

  • Un uovo intero;
  • 30 g di zucchero semolato;
  • 125 g di farina integrale di avena;
  • 8 g di lievito per dolci;
  • 125 ml di latte intero;
  • Olio di semi q.b.

Partiamo subito mettendo in un recipiente capiente l’uovo e lo zucchero semolato. Mescoliamo utilizzando una frusta a mano, fino a quando non otterremo un composto omogeneo e morbido. Dopodiché, aggiungiamo poco alla volta la farina di avena e il lievito. Mi raccomando: continuiamo a mescolare ed evitiamo la formazione di grumi.

Pancake all'avena coi frutti di bosco
La versione con i mirtilli e la crema di nocciole

LEGGI ANCHE: Insalata di riso, la ricetta del piatto tipicamente estivo

Versiamo piano piano anche il latte intero, così da rendere l’impasto liquido al punto giusto. Aggiungiamo un poco di olio di semi (io preferisco quello di girasoli) in una padella antiaderente non troppo grande.

Con l’aiuto di un mestolino, versiamo una porzione di composto sulla padella calda e cerchiamo di dargli una forma rotonda. Lasciamo che cuocia per due o tre minuti, o comunque fino a quando non vediamo formarsi delle bollicine in superficie, A quel punto giriamo la nostra ‘frittella’ e lasciamo che si dori anche dall’altro lato.

Facciamo questa operazione fino a quando non finisce l’impasto. Creiamo delle torri più o meno alte e procediamo con la farcitura. Come precedentemente detto, possiamo dare libero sfogo alla fantasia. I nostri pancake all’avena sono pronti!