Panico in piazza San Carlo durante la partita, arrestate 8 persone

Otto persone sono state arrestate perché avrebbero creato il panico in piazza San Carlo, a Torino, il 3 giugno 2017 durante la proiezione sul maxi schermo della finale di Champions League tra la Juventus e il Real Madrid.

Secondo l’accusa, il gruppo tentò di mettere a segno delle rapine spruzzando dello spray urticante.

A coordinare le indagini sono il procuratore Armando Spataro e i pm Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo. Alcuni, in base a quanto si apprende, sarebbero di origine extracomunitaria.

Il gruppo  è stato individuato grazie alle intercettazioni telefoniche nel corso di un’altra indagine: stava parlando di una collanina, rubata in piazza, del valore di diverse centinaia di euro.

Ieri, poi, sono state chiuse le indagini sulle responsabilità politiche: 15 indagati, tra cui il sindaco Chiara Appendino e l’ex questore Angelo Sana.

In quella notte, a causa del panico, la folla travolse la 38enne Erika Pioletti, morta dopo 12 giorni in agonia in ospedale, e altre 1.526 persone rimasero ferite, tra cui Marisa Amato che riportò lesioni talmente gravi da rimanere paralizzata.