Paolo Brosio attacca Giuseppe Conte sul Coronavirus: “Si è affidato alla scienza e non a Dio”

Ecco il pensiero del giornalista e conduttore.

Paolo Brosio
Paolo Brosio

Paolo Brosio attacca Giuseppe Conte e il Governo. Non è d’accordo con le misure adottate sinora per contenere il Coronavirus. Secondo lui sarebbe stato sufficiente credere in Dio e affidarsi al suo potere.

Niente ritardi, niente virus che vengono inseguiti invece che bloccati alla frontiera. Niente studi scientifici di prestigiosi college statunitensi. La situazione è molto più semplice e riguarda la fede, quella che Paolo Brosio ha ritrovato relativamente da poco e che ha abbracciato senza riserve.

Giuseppe Conte
Il premier Giuseppe Conte

LEGGI ANCHE: “Il Coronavirus è una punizione di Dio”: le parole dell’arcivescovo Viganò

«Non è attaccato ai valori cristiani, ha scelto di affidarsi alla scienza e non a Dio. Ma la scienza non è Dio, altrimenti avremmo già risolto tutto»: ha dichiarato il noto giornalista e conduttore durante un’intervista rilasciata ad AdnKronos.

«Dobbiamo rimettere al primo posto Dio. Quando Conte si è insediato con il ‘Conte bis’ mi ha preoccupato quando ha parlato del nuovo umanesimo dove ha parlato di tutto, dell’uomo, della tecnologia e della scienza senza mai dire la parola ‘Dio’».

E ancora, Paolo Brosio attacca Giuseppe Conte: «Il Governo ha pensato a tutto, tranne che alla fede: si può comprare tutto, anche le sigarette, ma si chiudono le chiese perché, secondo loro, sono luogo di ricettacolo di focolaio».

«Se vengono abitualmente disinfettate, con le dovute precauzioni, perché non tenerle aperte almeno per le messe feriali, mantenendo distanze e direttive della comunità scientifica? Bisogna tornare a Dio e anche di corsa, perché quello che sta avvenendo è un segnale ben preciso»: ha detto.

Paolo Brosio ha anche proposto una formula alternativa alle funzioni religiose tradizionali: «Si potrebbe allestire un altare leggero, dove il sacerdote sul sagrato parla dal microfono e la gente da fuori, mantenendo le distanze, con mascherina e guanti può ascoltare e prendere l’ostia. Se non fai la confessione come fai a toglierti il peccato dall’anima? Abbiamo pensato a tutto tranne che a Dio».

LEGGI ANCHE: Crollato ponte stradale in Toscana.