Papa Francesco dona 500mila dollari a chi sostiene i migranti

La decisione del Vaticano per aiutare i migranti bloccati in Messico al confine con gli Stati Uniti d’America.

Papa Bergoglio

500mila dollari, ovvero circa 447mila euro. È questa la somma che Papa Francesco ha deciso di destinare per l’assistenza dei migranti in Messico.

Questi soldi, infatti, finanzieranno 27 progetti di 16 diocesi e congregazioni religiosi dello Stato centramericano con l’obiettivo di fornire cibo, alloggio e beni di prima necessità alle popolazioni in fuga e trattenute al confine con gli Stati Uniti d’America.

Nel dettaglio, a beneficiare di questo denaro saranno 13 progetti già approvati e 14 in corso di valutazione.

Si stima che in Messico, dal 2018 a oggi, siano entrati oltre 75mila persone provenienti da Honduras, El Salvador e Guatemala.

Papa Bergoglio

L’Ufficio Obolo di San Pietro ha rivelato che questi migranti sono rimasti bloccati in Messico “non potendo entrare negli Stati Uniti d’America senza casa né mezzi di sostentamento. La Chiesa Cattolica ospita migliaiadi loro negli alberghi delle diocesi o delle congregazioni religiose, fornendo il necessario per vivere, dall’alloggio ai vestiti“.

Grazie a questi progetti, alla carità e alla solidarietà cristiane i Vescovi messicani sperano di poter continuare ad aiutare i fratelli e le sorelle che migrano“, ha aggiunto l’Ufficio vaticano.

Inoltre, è stato attivato un link per contribuire direttamente alle donazioni (non solo per i migranti in Messico).

Leggi anche: per l’Unione Europea i porti libici non sono sicuri.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: