Passeggero cacciato dall’aereo perché si è rifiutato di indossare la mascherina

È il primo incidente noto di questo tipo.

Brandon Straka

In questa fase 3 la mascherina sta diventando un problema per chi non ha voglia di indossarla.

Succede perciò che un passeggero dell’American Airlines è stato escluso da un volo da New York a Dallas perché si è rifiutato di indossare una mascherina.

È il primo incidente noto di questo tipo da quando le compagnie aeree hanno annunciato l’intenzione di far indossare una maschera a tutti i passeggeri.

Se indossare una maschera non è obbligatorio in aria per legge, i principali vettori, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, hanno stabilito i propri vademecum e sono fermi sulla questione.

«Il passeggero ha rifiutato di rispettare le istruzioni fornite dall’equipaggio, i membri del nostro team gli hanno chiesto di sbarcare», ha notificato American Airlines. «Il volo è decollato con quattro minuti di ritardo».

Il passeggero ha prenotato un altro volo poco dopo aver accettato di rispettare le politiche aziendali. L’uomo al centro dell’incidente si chiama Brandon Straka. È apparso più volte sul canale televisivo internazionale di news 24 ore su 24, Fox News. Ha detto che era contro l’uso delle maschere… anche se le vende sul suo sito web personale…

LEGGI ANCHE: Ragazzo ruba una baguette, il panettiere gli offre un lavoro.