Passeggero rifiuta di indossare la mascherina e si scatena una rissa in volo (VIDEO)

È successo negli Stati Uniti d’America.

Rissa in aereo nel week-end scorso perché un passeggero si è rifiutato di indossare la mascherina.

Rylie Lansford ha condiviso sui social media il video dell’alterco che si è verificato pochi istanti dopo essere salita a bordo di un volo partito da Meza con destinazione Prozo, negli Stati Uniti d’America.

Lansford ha raccontato che la rissa è cominciata dopo che un assistente di volo ha chiesto a un passeggero di indossare una mascherina che gli copriva la bocca e il naso. L’uomo indossava già una visiera ma la compagnia aerea Allegiant richiede anche l’uso della mascherina.

Ne è seguita una discussione tra il passeggero e l’assistente di volo. Poco dopo un altro passeggero si è inserito nell’alterco, rimproverando ad alta voce l’uomo che si rifiutava di indossare la mascherina, inveendo in maniera volgare.

«Gli assistenti di volo ci hanno informato che entrambi erano ubriachi», ha detto Lansford.

Gli assistenti di volo hanno detto a entrambi gli uomini che sarebbero stati cacciati dall’aereo se non si fossero calmati. Tuttavia, la testimone ha raccontato che il secondo uomo non solo non si è tranquillizzato ma ha cominciato a minacciare l’altro.

A quel punto, con il volo pronto alla partenza, è stata chiamata la sicurezza per allontanare l’uomo che si rifiutava di indossare la mascherina. E, durante l’operazione di sbarco, c’è stata anche una colluttazione fisica.

Lansford, comunque, ha affermato che l’equipaggio di volo ha gestito al meglio la situazione. Il secondo passeggero, inoltre, è rimasto al suo posto, nonostante avesse partecipato attivamente alla rissa. Il volo alla fine è partito ed è arrivato a Provo senza ulteriori incidenti.

IL VIDEO:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rylie Lansford (@bakedbyrylie) in data:

LEGGI ANCHE: Coronavirus, è rischioso viaggiare in aereo?