Pasta alla Norma: la ricetta originale del piatto simbolo della Sicilia

Come preparare uno dei piatti simbolo della Sicilia.

Pasta alla Norma

Tra i simboli della Sicilia a tavola, la pasta alla Norma è al centro dell’attenzione in queste ultime settimane per via della proposta della Fipe Confcommercio di Catania, che ha messo in primo piano l’idea di annoverarla nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità.

In attesa di scoprire se questa idea si concretizzerà o meno, ci si può destreggiare in cucina per prepararla. Scopriamo assieme la ricetta originale!

Ingredienti

Le dosi che andremo ad elencare sono sufficienti per 4 porzioni.

  • 2 melanzane
  • 8 pomodori
  • Qualche spicchio d’aglio
  • Olio EVO q.b.
  • Basilico
  • Ricotta salata q.b.
  • 300 grammi di pasta (vanno benissimo i rigatoni)
  • Sale q.b.
  • Un pizzico di zucchero
  • Olio di semi

Svolgimento

La preparazione della pasta alla Norma inizia tagliando i pomodori a quadretti. Il passo successivo prevede il fatto di metterli in una padella assieme all’olio e all’aglio, lasciandoli ammorbidire aggiungendo il basilico, il sale, il pepe e massimo mezzo cucchiaino da caffè di zucchero.

LEGGI ANCHE: Come pulire i gamberoni freschi e congelati?

Archiviato questo step, ci si dedica alle melanzane che, esattamente come i pomodori, devono essere tagliate a quadrotti. Subito dopo, con l’aiuto dell’olio di semi vanno fritte (attenzione, è essenziale scolarle più volte, in modo da far sì che siano asciutte).

A questo punto, arriva il momento di cuocere la pasta – oltre ai rigatoni, vanno benissimo anche gli spaghetti – che deve essere condita con il sugo di pomodoro. Si conclude la preparazione aggiungendo le melanzane e dando quel tocco in più con una spolverata di ricotta salata.

LEGGI ANCHE: Spaghetti al pomodoro: la ricetta perfetta