Cronaca Social

Patate, aglio e cipolla con germogli? Non buttarle, guarda cosa puoi fare!

Essere amici dell’ambiente significa anche trovare soluzioni sostenibili per gli ortaggi dimenticati in dispensa, pieni di germogli. Spesso, frutta e verdura andate a male finiscono nell’umido, ma in alcuni casi specifici è possibile recuperarle e dare vita a nuove coltivazioni. Esiste infatti un metodo naturale e amico del pianeta che permette di ottenere una coltivazione di patate, cipolle e aglio a partire da questi ortaggi vecchi, senza necessità di attrezzi specifici o fertilizzanti.

Iniziamo dalle basi: perché nascono i germogli sui nostri ortaggi e come possiamo sfruttarli a nostro favore? Quando le verdure non vengono conservate adeguatamente, ad esempio in ambienti umidi e assolati, tendono a germogliare. Le protuberanze che fuoriescono dalla verdura contengono una tossina chiamata solanina, che in elevate concentrazioni può essere pericolosa per il nostro organismo. Tuttavia, c’è una soluzione sostenibile: se non possiamo mangiare gli ortaggi germogliati, possiamo coltivarli per dar vita a nuove piantine.

Per le patate, è necessario tagliarle facendo attenzione a non toccare le protuberanze. Successivamente, lasciatele a temperatura ambiente per 48 ore e poi inseritele nel terreno con i germogli rivolti verso l’alto. Per quanto riguarda le cipolle, il procedimento è leggermente diverso: bisogna separare i vari germogli e poi piantarli nel terreno.

L’aglio, invece, tende a far spuntare i germogli anche quando conservato in frigorifero. In questo caso, basta inserirlo in un bicchiere d’acqua e posizionarlo in una zona luminosa. Dopo alcuni giorni, è necessario trasferirlo in un vaso e collocarlo in un’area esposta alla luce solare.

Seguendo questo metodo naturale e sostenibile, potrete dare nuova vita agli ortaggi germogliati e contribuire alla salvaguardia del pianeta. Non solo risparmierete denaro evitando di buttare via questi alimenti, ma potrete anche godervi il piacere di coltivare le vostre verdure direttamente a casa vostra. Inoltre, questa pratica promuove la consapevolezza ambientale e incoraggia uno stile di vita più ecologico e rispettoso delle risorse naturali.

LEGGI ANCHE: Metti la cipolla in microonde per soli 2 minuti: ecco il trucco che non conoscevi