Cronaca Social

Pediatra ‘cancella’ paziente: il motivo è pazzesco

È successo in provincia di Treviso dove una pediatra ha cancellato una bambina dalla lista dei pazienti.

Nell’era in cui ormai si fa tutto tramite la rete, capita anche di dover cambiare pediatra di famiglia a causa di internet. La curiosa vicenda arriva da Castelfranco in provincia di Treviso.

Protagoniste una mamma e la pediatra di famiglia. La storia è balzata agli onori della cronaca perché la mamma ha raccontato quanto le è accaduto con un post sulla pagina facebook ‘Ora di Castelfranco’.

Venti giorni fa – si legge – ho espresso un’opinione (su Facebook): ho detto che non sono riuscita a parlare direttamente con il medico, in tre settimane ho parlato con due sostituti e una segretaria. Poi mi è arrivata la lettera. Ho telefonato, un responsabile dell’Usl 2 mi ha riferito che la dottoressa ha deciso di non seguirmi più a causa di un mio post”.

Il caso ha sollevato due questioni. La prima: è possibile che un medico di famiglia ricusi un proprio paziente? A rispondere è stato il direttore generale dell’Usl 2, Francesco Benazzi.
Quello tra medico e paziente è un rapporto fiduciario. Come un paziente, se non ha più fiducia, può cambiare medico, così anche il medico può ricusare il paziente. Sono le regole del contratto nazionale”.

La seconda domanda: può venire meno un rapporto fiduciario fra medico e paziente a causa di un post su facebook in cui si lamenta un presunto disservizio?