Penne all’arrabbiata: la ricetta perfetta per incantare gli ospiti

Sapore piccante, ma non troppo, sono tra i piatti della tradizione culinaria popolare romana.

Penne all'arrabiata

Le penne all’arrabbiata sono sinonimo di convivialità. Semplicissime da preparare sono anche un’ottima soluzione dell’ultimo minuto. Perfette per le improvvisate dei nostri ospiti. Vediamo quali sono gli ingredienti per quattro persone, il numero perfetto a tavola:

  • Cinque pomodori San Marzano maturi;
  • 320 g di penne rigate;
  • Un peperoncino rosso;
  • Uno spicchio d’aglio;
  • Olio extravergine di oliva;
  • Prezzemolo tritato;
  • Pecorino romano;
  • Sale.

Le penne all’arrabbiata sono adatte per tutte le stagioni e le occasioni. Insieme agli spaghetti alla carbonara o ai bucatini all’amatriciana, sono famose in tutto il mondo (anche se la preparazione non è ovunque a regola d’arte).

Penne all'arrabbiata
La versione con le olive nere

LEGGI ANCHE: Besciamella fatta in casa: facile, pratica e genuina, ecco la ricetta

Nonostante, nel corso del tempo si sia dato spazio a nuove varianti e libere interpretazioni, il pecorino romano è tra gli ingredienti che non possono essere sostituiti od omessi. Penne rigate, pomodori freschi e belli maturi, peperoncino (anch’esso fresco) e una spolverata di prezzemolo tritato: siamo pronti per incantare chi si siederà alla nostra tavola.

Mentre portiamo a ebollizione l’acqua per la cottura della pasta, dedichiamoci al condimento. Disponiamo in una padella antiaderente due o tre cucchiai di olio extravergine d’oliva; lo spicchio d’aglio precedentemente schiacciato e il peperoncino sminuzzato al coltello (dopo averlo privato di tutti i semi).

La fiamma dovrà essere moderata, l’olio deve insaporirsi ma senza bruciare. Tagliamo i pomodori a metà, eliminiamo anche in questo caso i semi e quindi riduciamoli a cubetti. Dopodiché leviamo l’aglio dalla padella e incorporiamo il pomodoro San Marzano. Facciamo in modo che scaldi per qualche minuto: dovremo attenere un sughetto leggero e ben colorito.

Una volta che le penne sono cotte al dente, scoliamole e versiamole direttamente in padella per la mantecatura. Un consiglio è quello di scendere la pasta un minuto prima, così da poterla fare insaporire nel condimento senza avere troppa ansia che perda la cottura. Impiattiamo e completiamo con un po’ di prezzemolo, pecorino grattugiato a piacere.