Pensi di conoscere tutto su Netflix? Ecco le cose che forse non sai

Scopriamo qualche curiosità in più sul nostro migliore ‘amico’.

Netflix

La risposta alla domanda: «Cos’è Netflix?» potrebbe sembrare banale. Molti di noi risponderebbero che: «Netflix è una piattaforma di streaming online». Affermazione totalmente corretta. Con questo articolo però vogliamo aggiungere qualche curiosità in più sul nostro ormai inseparabile ‘amico’.

netflix

Le origini

L’azienda Netflix è nata 23 anni fa, esattamente il 29 agosto 1997, a Scotts Valley in California. Gli autori di questa idea sono stati due ingegneri Marc Randolph e Reed Hastings, che nei primi anni si occupavano solamente di noleggio DVD e videogiochi di ogni genere. Gli utenti potevano ordinare i dischi sul portale online per poi riceverli comodamente a casa loro attraverso il servizio postale. Solo nel 2008 è iniziata la distribuzione online, di cui potevano usufruire soltanto gli abbonati. Nel 2013 Netflix è entrato nel settore della produzione con la sua prima serie House of Cards, iniziando da lì la scalata verso il successo con la produzione di film e telefilm “originali Netflix”.

I calzini Netflix

Quanti di voi conoscono i calzini di Netflix? Sì, avete capito bene. I calzini Netflix sono delle vere e proprie calze create con una caratteristica molto particolare. Tramite un insieme di piccoli sensori e di un accelerometro, collocato all’interno del calzino e collegato ad un particolare software, è possibile valutare lo stato di veglia. Nel momento in cui il sensore non avverte più alcun movimento, interrompe la riproduzione del contenuto Netflix.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, i favori dei bookmaker.

Binge-watching

Un elemento davvero importante della piattaforma è sicuramente il tanto amato auto-play. Nel momento in cui una puntata di una serie tv arriva alla conclusione, ecco che in automatico inizia l’episodio successivo. Il tutto senza dover cliccare o riprendere il telecomando che, nel frattempo, si è probabilmente incastrato tra i cuscini del divano. Il Binge-Watching è anticipato da un conto alla rovescia di un paio di secondi che dovrebbe dar il tempo di decidere se continuare o meno nella visione della serie tv… se solo il telecomando tornasse in tempo dal mondo parallelo dentro il divano.

Ricordiamo infine che Netflix è sbarcato in Italia nell’ottobre del 2015 e da gennaio dell’anno successivo ha espanso il suo servizio in oltre 190 Paesi nel mondo. Al termine del 2018 la piattaforma ha raggiunto il suo record con ben 139 milioni di iscritti.

netflix nel mondo

LEGGI ANCHE: L’Agenzia delle Entrate controlla anche Instagram e Facebook?