Perché i cani leccano i padroni? Ecco cosa forse non sai…

Uno dei comportamenti più comuni da parte dei cani è sicuramente quello di leccare il proprio padrone (e non solo lui). Ma perché?

Istintivamente verrebbe da rispondere che i cani lo fanno per dimostrare affetto. Certo, è così. Ma la spiegazione non è esaustiva. Quando il nostro amico a quattro zampe ci lecca, vuole darci dei messaggi precisi. Come riconoscerli? Facendo attenzione alle parti del corpo prese di mira da Fido.

Quando il nostro cane lecca il nostro viso o anche solo le nostre labbra, sta chiedendo cibo. In pratica sta emulando quello che faceva da cucciolo affamato con la propria mamma.

Se lecca i nostri piedi o le ascelle, ci sta proteggendo da possibili predatori. Con la sua lingua, infatti, cerca di eliminare quegli odori forti che potrebbero attirare eventuali pericoli. Si tratta dello stesso istinto di protezione quando lecca i neonati.

Capita anche di vedere il nostro cane leccare le mani del veterinario o di uno sconosciuto. In questo caso vuole mostrare timore reverenziale.

Qualora dovesse leccare altre parti del nostro corpo, Fido sta semplicemente assumendo informazioni su di noi per capire cosa sta succedendo. Lecca, infatti, la parte che sta producendo più feromoni (sostanze chimiche che “comunicano” il nostro sesso, il nostro umore, lo stato di salute etc.).

Infine il cane può laccarsi da solo. Di solito lo fa per pulirsi o rilassarsi rievocando il comportamento della mamma quando era cucciolo. Se però si lecca in maniera ossessiva è meglio chiamare un veterinario perché potrebbe trattarsi di noia, stress o addirittura depressione.

LEGGI ANCHE: Il tuo cane ti lecca sul viso? Rischi infezioni