Perché il principe Carlo e la duchessa Camilla non erano presenti alla nascita del baby sussex

I nonni non c’erano al momento del parto del nuovo membro della Casa reale britannica. Ecco perché.

Da ieri, lunedì 6 maggio, la Casa reale britannica ha un nuovo membro: il figlio del duca di Sussex, il principe Harry, e della duchessa Meghan Markle.

In attesa di conoscere il nome del bambino, ci vorranno alcuni giorni prima che il nuovo arrivato possa incontrare per la prima volta il nonno, il principe Carlo, e la moglie Camilla Parker-Bowles.

Il principe del Galles e la consorte, infatti, hanno dovuto sottostare a un programma pieno di appuntamenti che è, pertanto, ricaduto nel momento in cui è nato il royal baby (o meglio il ‘baby sussex’, come chiamato dalla stampa locale).

I due, infatti, stanno affrontando un tour reale e il principe Carlo si è perso la nascita del nipote perché, quando Meghan Markle stava partorendo, si era appena imbarcato in un volo verso la Germania.

Il principe Harry, invece, ha annullato la visita prevista nei Paesi Bassi.

Nell’attesa dell’incontro tra il nipote e il nonno, si è appreso che Meghan Markle ha partorito dopo una settimana di ritardo in un ospedale di Londra, forse il Portland.

Il costo del parto è stato di circa 20mila dollari, quasi 18mila euro.

Leggi anche: è nato il figlio di Meghan Markle e del principe Harry.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: