Perdita di azoto liquido uccide 6 persone, 3 in condizioni critiche

Dramma in Georgia, negli Stati Uniti d’America

In Georgia, negli Stati Uniti d’America, una perdita di azoto liquido in un impianto di confezionamento alimentare ha ucciso almeno sei persone e tre sono ricoverate in condizioni critiche. Ne dà notizia NBC.

L’incidente è avvenuto a Gainesville, presso lo stabilimento del Foundation Food Group. Un gran numero di dipendenti è stato evacuato e diverse persone sono in emergenza medico all’interno della struttura. Non sono stati resi noti i nomi delle vittime.

Il vicepresidente dell’azienda alla stampa locale ha affermato: «Le indicazioni preliminari sono che una tubatura di azoto si è rotta all’interno della struttura». Le vittime sono «membri del team di manutenzione, supervisione e gestione. Il nostro cuore va alle loro famiglie».

Lo sceriffo della contea di Hogg, Gerald Couch, ha detto di essersi commosso pensando alle persone morte: «Molte non avevano idea di cosa sarebbe successo oggi e neanche le loro famiglie. Non fanno un mestiere per cui ti aspetteresti che possano succedere cose simili. Ma eccoci qui. E vi chiedo di pregare per le vittime».

In totale, oltre alle cinque vittime sul posto, 12 persone sono state ricoverate in ospedale: una è morta, tre sono state dimesse, tre sono in condizioni critiche, cinque in condizioni serie. Uno dei ricoverati è un vigile del fuoco che sta bene: «Non so molto dell’entità delle lesioni al di là delle condizioni – ha detto lo sceriffo – ma posso dire che sono tutte di natura respiratoria».

La causa dell’incidente non è nota. Si sa che non c’è stata alcuna esplosione.

LEGGI ANCHE: Covid-19, bimbo di 9 anni muore nel giro di pochi giorni.