Perù: lo credono morto, ma si sveglia durante il suo funerale

Era ancora vivo, ma per lui era già stata organizzata la veglia funebre. E’ successo in Perù. Il protagonista di questa incredibile vicenda si chiama Watson Franklin Mandujano Doroteo.

Il ragazzo di soli 24 anni, era già stato composto nella bara e parenti e amici si erano già riuniti intorno a lui per l’ultimo saluto prima della sepoltura quando è accaduto l’impensabile.

Alcuni familiari si sono accorti che il corpo del ragazzo era stranamente caldo. Avvicinandosi al suo volto hanno anche percepito dei debolissimi respiri. Watson era ancora vivo.

È stato subito estratto dal feretro e visitato da un medico che ha confermato che il ragazzo non era morto. Immediata la corsa in ospedale, ma il 24enne è deceduto poco dopo senza riprendere conoscenza. Ed ora si farà il vero funerale.

Ma cosa era successo? Qualche giorno prima il ragazzo era stato ricoverato in ospedale a causa di alcune complicanze dovute alla devitalizzazione di un dente. In ospedale gli erano stai somministrati dei forti sedativi che lo avevano mandato in coma. Dopo 24 ore il medico ne aveva dichiarato il decesso. Ma evidentemente il giovane era solo sedato e proprio durante la veglia aveva cominciato a riprendersi.

È stata aperta un’inchiesta per verificare come siano andati realmente i fatti e per accertare eventuali responsabilità.