Pfizer ritarda ancora la consegna dei vaccini anti Covid-19 in Italia

Lo ha annunciato il commissario all’emergenza Domenico Arcuri

Il commissario all’emergenza, Domenico Arcuri, nella conferenza stampa settimanale sulle misure di contenimento dell’epidemia, ha chiarito che «gli effetti della campagna vaccinale sarebbero stati maggiori ma i ritardi nelle consegne da parte di uno dei due fornitori di vaccini l’hanno rallentata». Siamo passati «da una media di 80 mila vaccini somministrati al giorno ad una di 28 mila» a causa di questi ritardi.

Arcuri ha aggiunto: «La prossima settimana riceveremo il 20 per cento in meno di fiale di vaccino Pfizer» rispetto a quanto previsto, a causa di una decisione «unilaterale» dell’azienda.

E ancora: «Continuiamo a rafforzare la nostra capacità di vaccinazione: in merito alla call per rafforzare il sistema sanitario dei territori abbiamo avviato la selezione delle candidature, su oltre 20 mila richieste».

Le prime 2.769 persone «verranno inviate sul territorio a cominciare dalla prossima settimana per rafforzare la capacità di somministrare i vaccini», ha concluso Arcuri.