Picchia la moglie che non vuole fare la spesa. Arrestato nigeriano

Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e sarà giudicato per direttissima il 20enne nigeriano di Perugia arrestato per aver picchiato la moglie al culmine dell’ennesimo litigio.

Ad intervenire sono stati i Carabinieri allertati da alcuni passanti che hanno udito le urla della donna.

Quando sono arrivati a casa della coppia, lui ha tentato inutilmente di non farli entrare. Varcata la soglia i militari hanno trovato la donna, una connazionale anche lei 20enne, riversa sul letto, con il volto ricoperto di sangue che fuoriusciva dal naso. La donna si lamentava tenendosi il fianco e sul pavimento accanto alla porta di ingresso i poliziotti notavano una macchia di sangue ed un manico di scopa di metallo ammaccato in più punti.

La moglie ha raccontato di essere stata picchiata dal marito perché, sentendosi poco bene, si era rifiutata di uscire per andare a fare la spesa. Lei aveva anche tentato di fuggire, ma il ragazzo l’aveva bloccata e colpita più volte.

Le violenze in famiglia, come ha raccontato sempre la nigeriana, sono cominciate quando lei ha deciso di mettere la parola fine al loro matrimonio.