Piccola disabile schernita da due bambini al market. La mamma dei bulli ride con loro

L’esempio dei genitori è tutto. Imparare a rispettare il prossimo è la prima regola del vivere civile. Una regola sconosciuta alla mamma di due bulli, due bambini, che hanno preso di mira e deriso una piccola disabile.

La mamma della bambina stava facendo la spesa al supermercato quando due bambini si sono avvicinati alla figlia disabile e hanno iniziato a schernirla. B.G., mamma 30enne, è rimasta scioccata nel vedere i due bambini che hanno puntato la figlia per prenderla in giro senza che la loro madre dicesse nulla, anzi rideva a sua volta. Ha assistito a tutta la scena senza né rimproverare i figli, né chiedere scusa alla donna.

La bambina è nata con una rara malattia, la sindrome di Dandy Walker che provoca un grande accumulo di fluido nel cervello. La mamma ha ammesso di evitare luoghi pubblici e troppo affollati con la figlia, perché spesso accadono episodi simili a quest’ultimo. 

“Quando i due ragazzi hanno visto la mia bambina si sono avvicinati e hanno riso di lei”, ha raccontato la donna al Daily Mail, “poco dopo è arrivata la madre e gli ha chiesto di cosa stessero ridendo e dopo aver visto mia figlia ha riso a sua volta”.

L’atteggiamento della madre ha scandalizzato la mamma della piccola disabile che, per quanto tristemente abituata ad episodi simili, non avrebbe mai pensato che un’altra mamma potesse essere così insensibile al dolore di un’altra mamma e che non avesse il minimo interesse di insegnare ai figli un po’ di umanità e rispetto.

La mela cade sempre vicino all’albero. E questo è un tipico esempio di quanto il proverbio sia vero.