Piccoli trucchi per risolvere alcuni problemi quotidiani

Se ci trovassimo senza collegamento internet e avessimo bisogno di sapere come riconoscere un uovo ancora fresco o se la luna che stiamo ammirando è in fase calante o crescente, come potremmo fare?
Ricordiamoci che i nostri nonni non avevano il web e che per conoscere alcune risposte utilizzavano dei semplici trucchetti validi ancora oggi.
Eccone alcuni.

Per sapere quanti giorni ha il mese corrente, se non si ricorda la famosa canzoncina che recita “trenta giorni ha novembre, con aprile… eccetera eccetera”, si possono usare le mani. E’ sufficiente contare i mesi sulle nocche e sulla parte concava della mano partendo da gennaio. I mesi che cadranno sulle nocche sono quelli che hanno 31 giorni. Attenzione, febbraio non ne ha 30!


Se vogliamo sapere quanto tempo manca al tramonto, basta aprire la mano in direzione del sole con l’accortezza di tenere quest’ultimo sopra al dito indice. Ogni dito che separa il sole dall’orizzonte equivale a 15 minuti.

Per capire in che fase è la luna, basta pensare alla luna come alle lettere della parola DOC: quando è simile alla lettera D è in fase crescente, alla O corrisponde la luna piena, alla C quella in fase calante.

Per capire, invece, quanto misura un angolo, invece del goniometro si può utilizzare la propria mano. Come? Guardate l’immagine qui sotto.

Infine, come riconoscere se un uovo è ancora fresco e commestibile? E’ sufficiente immergerlo in un bicchiere d’acqua. Se resta sul fondo è fresco, se si inclina ha meno di due settimane ed è ancora commestibile, se si mette in posizione verticale e galleggia… meglio buttarlo!