Piero Angela rivela: “Alberto è stato bocciato a scuola”

Non te lo aspetteresti: Alberto Angela è stato bocciato a scuola. A raccontarlo è stato il papà Piero a ‘#Cartabianca’, il programma di Bianca Berlinguer.

Alberto è stato bocciato in quinta elementare. Se uno non fa bene deve essere punito” ha rivelato.

Doccia fredda per il pubblico in studio e a casa che è abituato a sentir uscire dalla bocca di Angela figlio ‘meraviglie’ culturali. Nessuno immaginerebbe mai che una persona così colta abbia ripetuto un anno scolastico. Piuttosto ci si aspettache un Alberto Angela sia stato sempre il primo della classe: eccellente in storia, bravissimo in geografia, piccolo scrittore in italiano.

E invece arriva la sorpresa: anche lui è un comune mortale. E lo dice il padre, fonte attendibile oltre che autorevole. Non c’è da dubitare.

Oggi – ha poi continuato Piero Angela – si tende a dare la colpa agli insegnanti, ma se un alunno non va bene è giusto che ripeta l’anno. Ad Alberto la bocciatura è bruciata molto, ma gli ha innescato una spirale virtuosa”.

E, infatti, Angela junior si è laureato in Scienze Naturali all’Università ‘La Sapienza’ di Roma con 110 e lode e un premio per la tesi. Ha poi proseguito gli studi negli Stati Uniti. È, dunque, un paleontologo oltre che giornalista e divulgatore scientifico.

Ma a quanto pare non è solo la cultura il segreto del successo della famiglia Angela.

A noi viene spontaneo: forse il fatto che riescano a passare le emozioni, oltre alle parole” ha risposto candidamente Piero Angela alla Berlinguer.

E come dargli torto.