Poliziotti in cavallo arrestano un nero e lo trascinano con una corda / FOTO

È successo in Texas, negli Stati Uniti d’America.

Sta facendo il giro del mondo una fotografia che proviene dal Texas, Stati Uniti d’America.

Un uomo di 43 anni, Donald Neely, è stato arrestato e ammanettato per violazione di proprietà privata.

Il 43enne, di colore, è stato legato a una corda e tirato da due agenti a cavallo.

In molti, guardando la foto effettivamente scioccante, stanno parlando di diritti umani violati.

La domanda più posta è stata: “Che bisogna c’era di trascinarlo come un cane?“.

Il capo della polizia, Vernon Hale, è stato costretto a scusarsi: “Comprendiamo l’impatto negativo di quest’immagine“.

Il fatto, come riportato dal New York Times, è avvenuto a Galveston, comune di 47mila abitanti.

Il capo della polizia ha spiegato che i due agenti, Brosch e Smith, non avevano alcun intento cattivo ma ha garantito che un tale episodio non accadrà più: “Innazitutto dobbiamo porgere le scuse al signor Neely per l’inutile imbarazzo – ha affermato Hale – Sebbene si tratti di una tecnica collaudata e in alcuni scenari raccomandata, credo che i nostri ufficiali abbiano mostrato scarso giudizio in questo caso e che avrebbero potuto aspettare un’unità di trasporto nel luogo di arresto. I miei ufficiali non avevano alcun intento malizioso al momento dell’arresto, ma abbiamo immediatamente modificato la politica per impedire l’uso di questa tecnica e rivedremo tutta la formazione e le procedure“.

Non si sa, comunque, se i poliziotti siano stati sottoposti a provvedimento disciplinare.

Leggi anche: Batman si presenta sulla scenadel crimine ma i poliziotti lo cacciano / VIDEO.