Poliziotti uccisi a Trieste, botta e risposta fra Massimo Giletti e chef Rubio

Ecco le parole che si sono scambiati.

Massimo Giletti e Chef Rubio
Massimo Giletti e Chef Rubio

Non poteva essere cosa diversa: i poliziotti uccisi in questura a Trieste sono stati ricordati anche da Massimo Giletti in apertura della puntata di ieri sera di ‘Non è l’Arena’. Ed è stato inevitabile tornare sulla polemica innescata dai tweet di chef Rubio ai quali hanno risposto, tra gli altri, il leader del Carroccio Matteo Salvini e la giornalista Rita Dalla Chiesa.

Anche Giletti ha detto la sua in merito.

Quando uno scrive – ha detto in trasmissione – dovrebbe usare un minimo di cervello. Viviamo in una società in cui appena succede qualcosa uno sente la necessità impellente di scrivere la prima str****** che vuole dire. Certamente qualcosa non è andato come avrebbe dovuto andare, ma prima di scrivere certe cose bisognerebbe pensarci non una, ma cento volte. È un tweet fuori luogo e fuori senso, per me c’è qualcosa che non torna a livello di società”.

Poi il giornalista ha cercato di mettersi in contatto telefonico con lo chef durante la trasmissione. Ma ai trilli del telefono non ha risosto nessuno. Tuttavia lo chef si è fatto sentire tramite instagram.

Amore mio – ha scritto sotto un fermo immagine della puntata che immortala Giletti e sullo sfondo una sua gigantografia – il numero non ce l’hai quindi non sparare caz**** in diretta dicendo che mi stai chiamando, che poi gli analfabeti funzionali ce credono e me riempiono la posta de str******. Quindi la prossima volta evita (o chiedi alla redazione il numero vero). Che poi te poteva pure dì male (o bene, dipende dai punti de vista) e me trovavi su’r cesso e allora sai quanto me tajavo. Fate ride li mort**** vostra e de chi ve paga”.

Prima di rispondere per le rime al giornalista di La7, il protagonista di ‘Unti e bisunti’ non le ha mandate a dire neanche a Rita Dalla Chiesa.

Prima mi attacca – ha cinguettato su twitter – poi si lamenta con chi mi difende mettendomi in mezzo quando io a lei non l’ho mai calcolata, e infine si stranisce se la blocco perché stufo di leggere stron**te”.

Leggi anche: Chef Rubio e i pro e i contro di Lampedusa.

Da SaluteLab: Paralizzato torna a camminare grazie al pensiero.