Poliziotto arresta bambino di 8 anni: il video shock

È accaduto negli Stati Uniti, a diffondere il contenuto un avvocato. Una storia che fa riflettere.

poliziotto arresta bimbo di 8 anni
Uno screenshot del video

Desta scalpore la diffusione di un video in cui un poliziotto arresta un bimbo di 8 anni, avvenuto nel 2018 in Florida, e che da qualche giorno circola online. Il minore, che presenta alcune disabilità, avrebbe picchiato un insegnante della scuola elementare che frequenta. Il filmato dell’arresto è stato condiviso nella tarda notte di domenica dall’avvocato Benjamin Crump su Twitter e già lunedì era stato visto più di un milione di volte.

L’avvocato ha anche spiegato che il piccolo, a causa delle sue disabilità, era uno studente con bisogni particolari e con un piano educativo personalizzato. Lo sconcerto per il contenuto del filmato che mostra un poliziotto che arresta un bimbo di 8 anni, proprio per questo motivo, è ancora più forte.

E anche la gestione delle esigenze del bambino lascia perplessi. «Invece di realizzare quel piano educativo, la scuola lo ha affidato a un insegnante supplente che non aveva consapevolezza o preoccupazione per i suoi bisogni e che ha peggiorato la situazione spostandolo con la forza»: spiega Crump.

LEGGI ANCHE: Mamma e le sue figlie gemelle trovate senza vita dentro a un’auto

«L’insegnante ha chiamato la polizia, che lo ha minacciato di carcere e ha cercato di metterlo in manette. Le accuse sono cadute perché il bambino era troppo piccolo». Secondo Crump l’incidente è stato un esempio di come i sistemi educativi e di polizia «addestrino i bambini a essere criminali trattandoli come criminali».

Il breve filmato pubblicato domenica sera da Crump mostra gli agenti che discutono sul fatto che le mani del ragazzo siano troppo piccole per le manette. Gli ufficiali interrompono così i tentativi di ammanettarlo e gli chiedono di tenere le mani davanti a sé mentre esce dalla scuola.

Al netto del video dell’arresto di un bambino di 8 anni, del contenuto e della situazione in sé, la storia certamente lascia perplessi in un momento in cui, peraltro, la situazione in termini di rapporti tra la popolazione e le forze dell’ordine è piuttosto delicata. Certamente si tratta di una vicenda che fa riflettere.

LEGGI ANCHE: Cosa succede quando si tiene il ventilatore acceso di notte?