Polonia, eletta la prima “Miss in sedia a rotelle”

Foto Corriere.it

Una modella disabile.

Si è tenuta, lo scorso sabato 7 ottobre l’edizione 2017 di Miss Wheelchair World, concorso di bellezza internazionale che ha incoronato la prima Miss Mondo in sedia a rotelle.

Le intenzioni degli organizzatori del contest mirano a cambiare la percezione globale riguardo alle persone affette da disabilità. In particolare, affermano alle agenzie di stampa internazionale che hanno seguito la kermesse: “Ogni donna in carrozzella dovrebbe avere il diritto di sentirsi bella”.

Eletta reginetta di bellezza la bielorussa Aleksandra Chichikova, 23enne studentessa di Psicologia è stata incoronata la più bella del mondo; al secondo posto del podio è salita la polacca Adriana Zawadzinska e al terzo miss Africa 2017, Lebohang Monyatsi.

Durante la serata di gala, di fronte a circa 1000 spettatori, le candidate si sono presentate con tre diversi abiti: costume nazionale, vestito da cocktail e abito da sera.

La vincitrice della corona di Miss Mondo, in un commovente messaggio, intitolato “Combatti contro le tue ansie e le paure» ha invitato tutte le persone costrette a vivere su una sedia a rotelle a non darsi mai per vinte”

A livello mondiale, da anni, negli Stati Uniti, come in Giappone, in Gran Bretagna o in Russia le modelle disabili partecipano alle sfilate anche per case importanti come quella di Victoria Secret’s. Tra loro, alcune sono diventate vere e proprie star: Winnie Harlow, ad esempio, è un’indossatrice canadese di origini giamaicane affetta da vitiligine. Nel è stata la testimonial Desigual e ha riscosso molto successo tra i social.