Polpette di ceci: la ricetta di un antipasto amato da tutti

Gli ingredienti e lo svolgimento

Quando si ha poco tempo per cucinare, una buona idea per portare comunque qualcosa di buono in tavola prevede la preparazione di polpette. Sempre apprezzate e super versatili in cucina, permettono di riciclare in maneira creativa diversi alimenti. Tra questi, rientrano i ceci. Ricchi di fibre e proteine, non aspettano altro che di essere resi protagonisti di tantissime ricette.

Ingredienti

Le dosi che stiamo per presentare permettono di realizzare circa una trentina di polpette di ceci

  • 250 grammi circa di ceci (meglio se secchi)
  • 50 grammi di senape
  • Un paio di rametti di rosmarino
  • 60 ml di olio EVO
  • 60 grammi di scalogno
  • Un paio di rametti di timo
  • Sale fino q.b.
  • Un uovo
  • 120 grammi di provola
  • Pepe nero

Per friggere le polpette servono:

  • Un uovo
  • Pangrattato q.b.
  • Olio q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Un bicchiere di latte

Svolgimento

La preparazione di queste polpette inizia prendendo i ceci e lasciandoli in ammollo per circa 12 ore in acqua. Una volta trascorso questo lasso di tempo, si scolano e si sciacquano, trasferendoli in una pentola con una quantità importante di acqua fredda.

Successivamente, si cuocciono per un’ora e mezza. Alla fine del processo di cottura, si condiscono con olio, sale, pepe e si fanno intiepidire. A questo punto, ci si dedica allo scalogno, che deve essere pulito e tritato. Il formaggio, invece, va tagliato e lasciato da parte.

Il passo successivo prevede il fatto di mettere i ceci in un mixer assieme alla senape e allo scalogno, senza dimenticare l’uovo, il timo e il rosmarino. Si inizia quindi a frullare fino a quando non si ottiene un composto omogeneo, che servirà come base per le polpette. Idealmente, ciascuna di esse dovrebbe pesare una ventina di grammi.

LEGGI ANCHE: Pizzette di melanzane, la ricetta di un antipasto super gustoso

Al centro di ogni polpetta, deve essere inserito un cubetto di scamorza. A questo punto, le polpette vanno passate nelle uova e nel pangrattato e, successivamente, messe nell’olio caldo per friggere fino a quando non sono dorate.

LEGGI ANCHE: Focaccia genovese: la ricetta tradizionale completa