Ponte di Genova, operaio schiacciato nel cantiere: è grave

L’incidente è avvenuto questo pomeriggio nel cantiere del nuovo ponte in Valpolcevera.

Questo pomeriggio, intorno alle 16.10, a Genova un operaio di circa 50 anni è rimasto ferito nel cantiere del nuovo ponte in Valpolcevera.

Secondo una prima dinamica, l’uomo – 51 anni – sarebbe rimasto schiacciato da un macchinario riportando un trauma toracico. L’operaio è stato soccorso dai sanitari del 118 che lo hanno portato in codice rosso, di massima urgenza all’ospedale San Martino.

Si tratta del secondo incidente nel cantiere: il 20 novembre scorso una gru si inclinò a causa del cedimento del terreno e tre operai rimasero contusi.

LEGGI ANCHE: Netturbino muore mentre è al lavoro, colpito da un fulmine.

Stando ad alcune fonti ospedaliere, l’uomo non sarebbe in pericolo di vita e non avrebbe mai perso coscienza.

L’operaio, che stava lavorando nel settore di Levante, sarebbe stato colpito all’addome da un silos che in quel momento veniva movimentato verso l’alto e sarebbe caduto all’indietro.

Lo ha reso noto la struttura commissariale.

La Asl3 è già in cantiere, per le verifiche di prassi.

STUDENTI IN VISITA AL CANTIERE DEL PONTE DI GENOVA

Proprio oggi una cinquantina di studenti della Facoltà di Ingegneria Civile dell’Università di Genova hanno visitato Spazio Ponte, punto informativo e mostra permanente dedicato al nuovo Ponte di Genova, realizzato da Pergenova, società consortile di Salini Impregilo e Fincantieri.

Nel corso della visita gli studenti sono stati impegnati in un learning center guidato dai tecnici di Pergenova. Stefano Mosconi, direttore di cantiere, e Massimo Mascia, coordinatore della progettazione, hanno fatto entrare i ragazzi nel vivo della costruzione, raccontando le caratteristiche dell’opera, i materiali utilizzati e le fasi di realizzazione del progetto.

L’iniziativa si inserisce nel più ampio quadro delle attività di promozione della cultura tecnica e orientamento professionale sul territorio. Spazio Ponte, aperto gratuitamente al pubblico dal martedì alla domenica, è una vera e propria finestra sul cantiere, pensata per raccontare ai cittadini il progetto e per avvicinare i più giovani al mondo delle infrastrutture.

LEGGI ANCHE: Non gli piace il taglio dei capelli e denuncia il barbiere alla polizia.