Portano il barbecue in casa, rischiano di morire intossicati

Tragedia sfiorata a Carini, in provincia di Palermo.

Una famiglia ha rischiato di morire, a causa di un’intossicazione da monossido di carbonio.

È successo nella notte di San Silvestro.

Come si apprende da PalermoToday.it, sei persone avevano deciso dapprima di usare il barbecue fuori casa, poi il vento li ha ‘costretti’ a portarlo tra le mura domestiche.

Una scelta davvero infelice e pericolosa.

Necessario, infatti, l’intervento dei sanitari del 118 e del personale medico dell‘ospedale di Partinico che, poi, hanno deciso il trasferimento dei genitori di 50 e 40 anni, dei tre figli e del genero, al Civico di Palermo, dove sono stati trattati in camera iperbarica.

Vincenzo Provenzano, dirigente medico dell’ospedale di Partinico ha raccontato: “Abbiamo evitato una tragedia grazie al tempestivo intervento dei medici del pronto soccorso. Le condizioni non sono adesso preoccupanti. Presto sia i due adulti che i ragazzi potranno essere dimessi“.