Pozzuoli, tragedia alla Solfatara: famiglia muore in un cratere

Solfatara Pozzuoli

Tragedia nel cratere di Solfatara a Pozzuoli, in provincia di Napoli.

Padre, madre e figlio, rispettivamente di 45, 42 e 11 anni, sono morte. Salvo il secondo figlio della coppia di 7 anni.

Si tratta di una famiglia di turisti torinesi.

Incerta per il momento della dinamica dell’incidente.

Alcune informazioni sostengono che il figlio della coppia avrebbe oltrepassato una zona interdetta, finendo nelle sabbie mobili, terreno friabile da dove provengono forte esalazioni di gas, perdendo di conseguenza i sensi.

Il padre, nel tentativo di salvare l’11enne, è stato risucchiato e la stessa tragica sorte è toccata alla madre, mentre cercava di aiutare il marito.

Non è chiaro, però, se i tre siano morti in seguito alla caduta, di circa un metro e mezzo, o in seguito alle esalazioni.

Diego Vitagliano, pizzaiolo di Pozzuoli, su Facebook ha scritto: “Ho visto un bambino correre piangendo, non pensavo di trovarmi di fronte alla più brutta tragedia della mia vita“.

Sul posto i Vigili del Fuoco, che hanno chiuso gli accessi all’area, la Polizia, il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia e il magistrato per i rilievi necessari.