Precipita aereo di linea in Russia: nessun sopravvissuto

Un aereo di linea russo si è schiantato nei pressi di Mosca.

A bordo c’erano 65 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio.

L’aereo, un Antonov An-148, decollato dall’aeroporto Domosedovo della capitale russa e diretto a Orsk (nella regione dell’Orenburg, al confine con il Kazakistan), si è schiantato poco dopo la partenza. È successo, infatti, tutto in pochi minuti.

Una fonte dei servizi di emergenza ha spiegato che l’aereo “è precipitato nell’area del villaggio di Argunovo“, aggiungendo che “equipaggio e passeggeri non avevano alcuna possibilità di sopravvivere all’impatto“.

I resti della carlinga sono disseminati in un’area molto ampia.

Tra le ipotesi al vaglio cattive condizioni meteo, errore umano o guasto tecnico.

Il primo obiettivo, però, è recuperare le 71 persone coinvolte dall’incidente aereo.

Un testimone, all’agenzia Interfax, ha affermato: “Il velivolo è stato avvolto dalle fiamme mentre si trovava in volo“.

In Russia, dal 2010 a oggi, gli incidenti aerei hanno provocato oltre 200 morti.