Presa a schiaffi perché usa troppo lo smartphone, 13enne scappa di casa

È successo a Siena. La madre è stata denunciata. Attivato il Codice Rosa.

smartphone

Una ragazzina di 13 anni è stata schiaffeggiata dalla madre perché passa troppo tempo con lo smartphone anzché fare i compiti.

È successo a Siena.

Come reazione, come riportato su Vocecontrocorrente.it, la 13enne ha danneggiato il bagno dell’appartamento in cui la madre sperata vive con il suo compagno.

Poi, per timore dell’ira della genitrice, la ragazzina è scappata di casa e si è rifugiata in bar dove il titolare ha subito avvertito i Carabinieri della stazione della città toscana.

Come previsto dalla legge, la ragazzina è stata sentita in audizione ed è scattato il Codice Rosa con l’intervento delle figure che hanno l’obbligo di tutelare la minore.

La 13enne è stata portata in ospedale dove i medici hanno risxontrato delle escoriazioni e hanno disposto una prognosi di tre giorni.

La madre è stata denunciata dai Carabinieri presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena.

La ragazzina, tuttavia, vorrebbe tornare a casa: le soluzioni alternative le sono sembrate meno favorevoli.

Leggi anche: 16enne massacra la sua famiglia con l’accetta e poi si toglie la vita.

Da SaluteLab: Uomo contrae un raro fungo, che aveva già ucciso il suo cane.