Presidenza delle Camere, ecco com’è andata la prima votazione

Senato

Fumata nera al Senato per l’elezione del presidente di Palazzo Madama.

Le schede bianche sono state 312. C’è stato, poi, un voto per Paolo Romani (che è il candidato di Forza Italia), uno per Emma Bonino, uno per Fabio Di Ciccio (Movimento Cinque Stelle), uno per Roberto Calderoli (Lega) e uno per il senatore a vita Giorgio Napolitano che ha ringraziato.

La seconda votazione avrà inizio alle 17 ma, salvo sorprese dell’ultim’ora, non ci sarà alcun passo avanti.

Il M5S ha, infatti, rifiutato la proposta del centrodestra di convergere su Paolo Romani.

Dalla Lega, poi, c’è la volontà di ricominciare da zero, coinvolgendo anche il Partito Democratico che, dal canto suo, ha detto sì al confronto ma deve essere aperto.

Fumata nera anche alla Camera dei Deputati dove sono state quasi tutte le schede bianche, salvo qualche eccezione.

Nel dettaglio, 592 schede bianche e 18 nulle.

La seconda votazione si svolgerà alle 15.30 e, secondo il regolamento, ci vorranno i 2/3 dei votanti per eleggere il presidente, contando anche le schede bianche.