Preso in giro per il taglio dei capelli, uccide il barbiere

Incredibile quanto accaduto in Russia.

Un 28enne, dopo essere stato preso in giro per il suo nuovo taglio di capelli, ha ucciso il barbiere.

L’assassino è Pavel Luzyanin e il commento che non gli è andato giù è stato questo: “Somigli a un carcerato“.

Quindi, accecato dalla follia e dall’alcol, l’uomo ha ucciso il parrucchiere Dany-Dastan Adkhamonov, 24enne.

L’assassino, Pavel Luzyanin.

La tragedia è avvenuta domenica scorsa, 15 ottobre, nella città di Troitsk.

L’efferato omicidio è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza: si vede il killer che trascina la vittima in strada e lo colpisce tre volte al petto con uno spiedo da barbecue.

Il parrucchiere, però, non è morto subito e così l’assassino gli ha inferto il colpo mortale al collo sotto gli occhi di alcuni passanti che hanno assistito impassibili alla scena.

Un fotogramma dell’omicidio.

La vittima, immigrato dall’Uzbekistan, era noto per essere un bravo barbiere e parrucchiere, facendosi pagare poco.

I suoi clienti ora stanno raccogliendo i soldi per mandare la salma alla madre che riusciva a sopravvivere proprio grazie al lavoro di Dany che, ogni mese, le inviava parte del suo stipendio.

Per chi ha il coraggio di vedere il video – LE IMMAGINI SONO MOLTO FORTI –  lo trovate su YouTube, cliccando qui.