Problemi ai polmoni per Max Biaggi dopo l’incidente di Latina

A otto giorni dal brutto incidente di Max Biaggi nella pista di Latina, le condizioni del pilota pluricampione del mondo sono stabili (secondo quanto riferito dai suoi parenti) ma destano ugualmente preoccupazione.

Pietro, il papà di Max, ha, infatti, riferito che non sono nove le costole fratturate del figlio ma undici.

Inoltre, a causa del trauma post incidente, due costole sono rimaste accavallate e stanno dando, di conseguenza, problemi ai polmoni.

Max Biaggi, 45 anni, è ricoverato all’ospedale San Camillo di Roma e la prognosi resta riservata.

L’ultimo bollettino medico risale al 12 giugno scorso: “I parametri vitali sono nei limiti della norma – hanno comunicato i medici -. Il paziente, collaborativo e partecipe, viene sottoposto a fisioterapia respiratoria e a cicli di ventilazione non invasiva con beneficio complessivo”.

Il grave incidente è avvenuto sulla pista Sagittario: il pilota romano è stato subito soccorso dal 118 e trasportato nella Capitale in stato di coscienza.

Biagi si stava preparando per la gara di Supermoto classe Onroads.