Professore invia file audio sessuali a studentessa 15enne

Nei guai un insegnante di un scuola superiore di Riccione, 45 anni, che avrebbe inviato, via chat, alcuni file audio con esplicite richieste sessuali a una sua studentessa di 15 anni.

Da giorni le registrazioni si trovano sui telefonini degli studenti e alcune mamme si sono rivolte al preside che, a sua volta, ha segnalato il caso alla Polizia di Stato.

Di conseguenza, la Procura ha aperto un fascicolo d’indagine per violenza sessuale su minori e gli investigatori sono al lavoro per identificare l’autore e la destinataria.

La 15enne, tra l’altro, avrebbe ammesso con la madre di essere innamorata del professore.

Come si apprende da IlSecoloXIX.it, il tenore dei messaggi vocali era come questo: “Il tuo amore me lo devi dimostrare. Puoi farmi vedere quello che sai fare, ma senza farlo sapere. Basta che non ci vedano“.

Il 45enne ha anche richiesto esplicitamente atti sessuali tramite audio registrati con voce roca e sospirante, inviati alla studentessa con cui da tempo aveva un relazione. L’unica avvertenza: “basta che non ci scopra nessuno“.

Da capire, comunque, se l’uomo si sia limitato solo all’invio dei file audio o ci siano stati dei rapporti sessuali.