Professoressa sospesa a Palermo, Salvini: “Non ci doveva andare in mezzo lei”

Le parole del ministro leghista sulla vicenda dell’insegnante sospesa, Rosa Maria Dell’Aria.

Vedere un video dove dei ragazzi dell’età di mio figlio dicono che il decreto di Salvini è come le leggi razziali del fascismo denota ignoranza. Non ci doveva andare di mezzo la professoressa. Giovedì la incontrerò, visto che vado a Palermo, e incontrerò anche i ragazzi“.

Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a Skuola.net, intervenuto in merito alla vicenda dell’insegnante sospesa, Rosa Mara Dell’Aria, in un istituto tecnico di Palermo per non avere vigilato su un video realizzato di un gruppo di alunni che avevano paragonato le leggi razziali fasciste al decreto sicurezza.

Matteo-Salvini
Matteo Salvini.

Sulla vicenda, parlando alla trasmissione di Radio 1, Un Giorno da Pecora, è intervenuto anche il ministro della Pubblica Istruzione Marco Bussetti:Ho letto le carte, comunque penso che incontrerò la professoressa giovedì, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci. La sospensione è stata una decisione di un ufficio preposto, ma io mi sarei comportato diversamente, avrei adottato un altro provvedimento, decisamente più lieve“.

Infine, da segnalare la ‘minaccia’ della leader della Cisl Scuola, Maddelena Gissi, comunicata all’Ansa,avendo chiesto il “ritiro immediato del procedimento” contro la professoressa perché “non si può aprire alcuna trattativa per il rinnovo contrattuale se vengono meno le premesse“.

Leggi anche: Matteo Salvini ha una nuova fiamma. Prima uscita pubblica con Francesca.