Profilo Twitter sospeso per Fabrizio Bracconeri dopo gli insulti alla Kyenge

Fabrizio Bracconeri

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum.

Ritorna a far parlare di sé Fabrizio Bracconeri, l’ex Bruno Sacchi dei “Ragazzi della terza C”, conosciuto anche per essere stato l’usciere del programma tv “Forum”. Dopo una serie di insulti rivolti all’europarlamentare del Pd Cecile Kyenge, il social network ha deciso di rimuovere l’account dell’attore.

Bracconeri si è rivolto con frasi a dir poco irrispettose nei riguardi dell’ex ministro dell’Integrazione dopo la vicenda degli stupri di Rimini, commessi da quattro giovani stranieri di origine africana.

“Non mi viene in mente il nome della buzzicona muslim che era ministro”, è uno dei tweet rivolti alla Kyenge. Poi l’ha attaccata direttamente scrivendo sul suo account: “Ti ho trovata @ckyenge non dici niente dei tuoi fratelli merde muslim? Sei abituata, conosci i vostri usi con capre, no? Fate schifo!! Viaaa”. Entrambi i messaggi sono stati giudicati violenti da Twitter, che ha quindi bloccato l’account di Fabrizio Bracconeri. Nel frattempo era stato riempito di commenti indignati da parte di altri utenti.

A quanto pare, non sarebbe nuovo a questo tipo d’atteggiamento l’attore televisivo: era stato già avvisato dal social network quando pochi mesi fa aveva scritto: “Vi sembrerà assurdo e mi piange il cuore dirlo, ma solo un attentato in Italia ci leverà dai c… Pd e clandestini…. poi la rivolta”. Questo post aveva acceso le polemiche, “costringendo” Bracconeri a cancellare il tweet.

Un momento non positivo per Fabrizio Bracconeri, messo alla porta da “Forum”, il programma che è passato da Rita Dalla Chiesa a Barbara Palombelli. “Non sono più in televisione chiaramente per una scelta non mia. È pur vero che dopo quindici anni eravamo alla frutta”, aveva confidato il 52enne ai microfoni di Blogo. C’era bisogno di staccare e ritrovare nuovi stimoli, ma poi non è più tornato a Forum. “Non ci sono rimasto male: meglio stare a casa che fare qualcosa che non ti convince davvero”, aveva concluso l’attore.