Pulizia del frigorifero: come farla, ogni quanto, con quali prodotti

Ogni quanto farla e che prodotti usare.

La pulizia del frigorifero è importantissima per l’igiene della casa e per la salute della famiglia. Come farla? Scopriamolo assieme nelle prossime righe.

Pulizia del frigorifero: ogni quanto farla?

La pulizia del frigorifero andrebbe effettuata mediamente ogni 4/6 mesi.

Come procedere?

Come si procede con l’igienizzazione del frigorifero? La prima cosa da fare è svuotarlo dagli alimenti presenti, eliminando quelli scaduti e mettendo da parte quelli che alla scadenza sono prossimi. I cibi che, invece, si possono consumare, andrebbero sistemati, per il tempo in cui ci si dedica alla pulizia del frigo, in apposite buste termiche.

LEGGI ANCHE: “Ti auguro di morire”: chi lo dice è punibile?

A questo punto, si rimuvono tutte le parti estraibili, che devono essere lavate con l’aiuto di acqua e detersivo per piatti. Come trattare invece le superfici interne? In questo frangente, si può parlare di due alternative:

  • Lavaggio con acqua e aceto
  • Lavaggio con bicarbonato di sodio

Tornando un attimo ai pezzi smontabili, facciamo presente che andrebbero lavati e asciugati rimadi rimontarli. Doveroso è citare il trattamento delle guarnizioni, che dovrebbero essere pulite con la stessa attenzione delle altre parti.

Le  alternative a cui fare riferimento sono diverse. Un consiglio da seguire nei casi in cui sono particolarmente usurate riguarda il ricorso a una miscela di acqua calda e aceto. Se la situazione è particolarmente accentuata, si può ricorrere anche al mix acqua calda e varechina.

LEGGI ANCHE: Sai come si conservano i cibi nel frigorifero nel modo giusto?