Qual è la malattia della moglie di Lino Banfi?

Il dramma dell’attore pugliese.

Quando si è una coppia e si è sposati, lo si è sempre. Lo recita anche la formula del matrimonio: «Nella salute e nella malattia. Nella buona e nella cattiva sorte». È un precetto che Lino Banfi, gradissimo attore, ma anche grande cattolico, ha applicato nella sua vita.

Affrontando le numerose malattie che hanno colpito la sua famiglia. Anni fa è toccato alla figlia Rossana, attrice come lui, che lo accompagnato sin dagli anni Ottanta in fiction televisive (allora non si chiamavano ‘serie’ come oggi) come ‘Il vigile urbano’. Rossana negli anni Novanta è stata operata per un tumore al seno: l’attrice è poi diventata testimonial per la prevenzione.

Nulla di male. Accade. È viva. Ma da un po’ di tempo Pasquale Zagaria – questo il vero nome di Lino Banfi – deve combattere contro una malattia più subdola e invisibile agli occhi, che ha colpito la moglie da anni e che ha un nome terribile: Alzheimer.

Per i testi medici «la demenza di Alzheimer avviene quando le persone cominciano a dimenticare alcune cose, per arrivare al punto in cui non riescono più a riconoscere nemmeno i familiari e hanno bisogno di aiuto anche per le attività quotidiane più semplici. La demenza di Alzheimer oggi colpisce circa il 5% delle persone con più di 60 anni e in Italia si stimano circa 500mila ammalati. È la forma più comune di demenza senile».

LEGGI ANCHE: Chi è il marito di Cristel Carrisi?

Eppure Lino, che è ancora lucidissimo, non gradisce che la si chiami così: «Prego i giornalisti di non scrivere mai la parola Alzheimer perché per me è come ricevere una pugnalata al cuore. Mia moglie Lucia è malata da tempo e posso solo accudirla e starle vicino. È una malattia crudele che lede la dignità delle persone. Sognavamo una vecchiaia insieme, volevamo fare un lungo viaggio soli io e lei. E invece è andata così. È un motivo di grande rimpianto».

E ancora: «Un rapporto speciale, una famiglia speciale. Mi è stata vicino, ha capito i miei impegni, le mie lunghe assenze per i film e le tournée. Non abbiamo mai viaggiato molto e siamo stati poco anche all’estero. Lucia avrebbe voluto fare una crociera ma io lavoravo e le dicevo che ci saremmo andati da vecchi. Oggi non possiamo più».

Insomma, la vita di Lino in questo momento è un po’ come quella del film Se mi lasci ti cancello o come il protagonista di Ricomincio da capo o Cinquanta volte il primo bacio. Il suo obiettivo è infatti ogni giorno fare innamorare sua moglie. «Si dimentica chi sono? E allora mi presenterò a lei ogni giorno».

LEGGI ANCHE: Saldi e truffe online, i consigli della Polizia Postale.