Quali danni possono provocare i proiettili di gomma sparati dalla polizia?

Negli Stati Uniti d’America la Polizia ha anche sparato proiettili di gomma per disperdere la folla durante le manifestazioni di protesta per la morte di George Floyd. Eppure, tali proiettili possono anche provocare disabilità, deturpazioni e finanche la morte.

Oltre ai proiettili di gomma – che spesso hanno un nucleo di metallo – la polizia ha usato anche gas lacrimogeni e spray al peperoncino.

L’uso da parte della polizia dei proiettili di gomma ha suscitato indignazione perché sui social media sono state condivise molte foto di persone che hanno perso un occhio o subito altre lesioni dopo essere state colpite.

Uno studio pubblicato nel 2017 sulla BMJ ha rilevato che il 3% delle persone colpite dai proiettili di gomma è morto per l’infortunio. Il 15% delle 1.984 persone coinvolte nello studio sono state ferite in maniera permanente dai proiettili di gomma, noti anche come “proiettili a impatto cinetico“.

I proiettili di gomma dovrebbero essere usati soltanto per controllare «una folla molto pericolosa», ha dichiarato Brian Higgins, ex capo della polizia della contea di Bergen, nel New Jersey.

«Spararli contro le folle in spazi aperti è sconsiderato e pericoloso», ha affermato il dott. Douglas Lazzaro, professore ed esperto di traumi oculari alla New York Langone Health.

La scorsa settimana, una donna anziana è stata ricoverata a La Mesa, in California, in un reparto di terapia intensiva dopo essere stata colpita agli occhi con un proiettile di gomma. L’attore Kendrick Sampson ha dichiarato di essere stato colpito dai proiettili di gomma sette volte durante una protesta a Los Angeles.

A Washington, D.C., la Guardia Nazionale avrebbe sparato proiettili di gomma lunedì scorso per disperdere i manifestanti pacifici vicino a una chiesa storica dove il presidente Donald Trump è stato successivamente fotografato con una Bibbia in mano.

In una nota stampa, il procuratore generale William Barr ha difeso le azioni degli agenti locali e federali delle forze dell’ordine a Washington, affermando che sono stti fatti «progressi significativi nel ristabilire l’ordine nella capitale della nazione». Barr, però, non ha menzionato l’uso di lacrimogeni o di proiettili di gomma.

La fotografa freelance Linda Tirado ha raccontato di essere stata accecata da un proiettile di gomma durante una protesta a Minneapolis.

Nessuno sa quanto spesso la polizia usi i proiettili di gomma o quante persone vengano feriteogni anno, ha affermato il dott. Rohini Haar, docente presso la University of California-Berkeley School of Public Health. Molte vittime non vanno in ospedale.

Un esperto ha spiegato quando si mira alle gambe, i proiettili di gomma possono impedire a una persona pericolosa o alla folla di avvicinarsi a un agente di polizia. Ma quando vengono sparati a distanza ravvicinata, i proiettili di gomma possono penetrare nella pelle, rompere le ossa, fratturare il cranio e far esplodere il bulbo oculare.

I proiettili di gomma possono causare lesioni cerebrali traumatiche e «gravi lesioni addominali, comprese le lesioni alla milza e all’intestino insieme ai principali vasi sanguigni», ha affermato il dott. Robert Glatter, medico di emergenza a New York City e portavoce dell’American College of Emergency Physicians. FONTE.