Quanto costa mangiare nel ristorante di Antonello Colonna?

Scopriamo qualcosa di più su uno degli chef italiani più popolari al mondo.

«Una cucina che non rinnega la sua origine contadina e affonda le mani nell’orto e nelle aie, con sapienza: il lusso nella semplicità anarchico-rivoluzionario dei fornelli». Questo il mantra dello stile di Antonello Colonna, chef italiano tra i più popolari nel mondo.

Inizia la sua professione nel 1985, quando assume il comando dell’attività di famiglia, aprendo il ristorante “Antonello Colonna” a Labìco. In effetti, il ristorante che porta il suo nome, già nel 1874 era una locanda per viaggiatori gestita dal bisnonno dello chef.

Durante la sua carriera come ristoratore è stato premiato dalle guide di settore, ricevendo tra i suoi riconoscimenti la stella Michelin, le 3 forchette Gambero Rosso e i due cappelli de l’Espresso.

“Cuoco, imprenditore, collezionista, ristoratore, albergatore, filosofo, poeta, inventore, rivoluzionario, anarchico ai fornelli”. Sono solo alcune delle definizioni usate da giornalisti, critici gastronomici, amici o semplici appassionati della cucina dello Chef, che recentemente si è anche esposto con dichiarazioni politiche.

LEGGI ANCHE: Quanto costa mangiare al ristorante di Massimo Bottura?

“Mi dispiace – ha detto dopo i recenti risultati delle elezioni in Umbria – ma l’avevo previsto, l’alleanza Pd-M5S era inadeguata e sconveniente. Come fare la carbonare con la mortadella. E il risultato in Umbria, con la vittoria del centrodestra, lo dimostra”.

E ancora: “Un ‘matrimonio’ inappropriato, quello tra Di Maio e Nicola Zingaretti, perché anche la politica, come la cucina, ha le sue tradizioni, le sue leggi da rispettare. Lo dico con umiltà – ha aggiunto- I sapori, a volte troppo dissonanti e incompatibili spesso stonano. Per il momento, lo ripeto, la carbonara con la mortadella, non funziona. Forse con gli anni. C’è bisogno di tempo e lavoro per riappropriarsi di un gusto ruffiano. Quello che non è avvenuto in Umbria tra il Pd e il M5S”.

LEGGI ANCHE: McDonald’s assume: ecco come candidarsi.

Ma quanto costa mangiare da Colonna?

Tra i vari ristoranti prendiamo il più famoso, quello dove spesso è possibile trovalo. Il ristorante di Labico in provincia di Roma.

Si parte dal fatto che la spesa media è 110 euro, bevande escluse. Esplorando il menù ed esaminando alcuni piatti merge che.

Tra gli antipasti il piatto più costoso e l’hamburger di gamberi e uovo marinato a 28 euro. Passando ai primi, con 28 euro è possibile assaggiare un bel piatto di scampi con burro e alici.

I secondi hanno quasi tutti lo stesso presso, 38 euro. Spicca il filetto di baccalà, peperoni e infuso di cipolle. Diciotto euro è invece il costo delle cinque opzioni di dolci.

Vi segnaliamo il diplomatico con crema, cioccolato e caramello al sale, ma anche il biscotto ghiacciato con crema ai canditi.

Buon appetito.

Da SaluteLab: Cosa succede al nostro corpo se mangiamo le mandorle ogni giorno?