Quanto guadagna il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron?

Lo stipendio del Capo dello Stato francese.

Emmanuel Macron, presidente della Repubblica francese.

Alla fine del 2019, durante il dibattito sulla riforma delle pensioni, Emmanuel Macron, ex banchiere, ha annunciato di rinunciare alla pensione a vita quando sarà un ex capo di Stato, ovvero 6.220 euro lordi al mese.

Tuttavia, ogni mese, il presidente francese riceve una remunerazione molto confortevole per gestire gli affari del Paese transalpino. Secondo il quotidiano Le Echo, infatti, Macron guadagna uno stipendio annuo lordo di 182mila euro, cioè 15.203 euro lordi al mese. Una cifra, comunque, inferiore rispetto ai suoi predecessori e la cui responsabilità ricade sul François Hollande.

Infatti, l’ex presidente socialista decise, per decreto, nell’estate del 2012, di diminuire del 30% gli stipendi dei ministri, del primo ministro e del presidente della Repubblica.

Preoccupato per la sua immagine, Emmanuel Macron ha deciso di ‘accontentarsi’ di questo compenso, rinunciando anche a far parte del Consiglio costituzionale. Un ruolo che avrebbe potuto fargli guadagnare un’indennità mensile di 13.500 euro dopo il suoa addio all’Eliseo.

In confronto, Angela Merkel, cancelliere tedesco, spesso vista come un modello di sobrietà ha uno stipendio annuo di 350mila euro (29mila euro al mese), cifra che comprende il compenso per la sua carica da deputato.

Infine, Boris Johnson guadagna meno di Emmanuel Macron: ha uno stipendio di 164mila euro all’anno.

LEGGI ANCHE: Governo Draghi, i punti programmatici di Beppe Grillo.