Quanto guadagnano i concorrenti e allievi di Amici?

Cosa sapere sugli allievi del talent show di Maria De Filippi.

Partecipare ad Amici di Maria De Filippi non consente ai ragazzi di lavorare neanche part-time; non che interessi a chi sta inseguendo un sogno così bello in un programma che è un fiore all’occhiello di Mediaset ma è chiaro che più di qualcuno si sia chiesto più volte come e dove vivono i concorrenti quando non sono a scuola e come fanno a sostenersi.

La risposta è semplice: il talent show di Canale 5 assicura a ballerini e cantanti vitto e alloggio in strutture apposite oltre a un piccolo stipendio, che televisivamente può definirsi un rimborso spese: una somma da spendere per i propri bisogni, che possono essere ricariche, vestiti e così via.

Non avendo contatti col programma, non possiamo dirvi nient’altro ma è certo che gli allievi di Amici guadagnino qualcosa perché è stata proprio Maria De Filippi a dirlo nella 17esima edizione, quando i ragazzi furono puniti e mandati a pulire le strade di Roma; in quell’occasione la conduttrice fece notare come la loro fosse davvero una bella opportunità proprio perché potevano permettersi di studiare liberamente senza dover sostenere in alcun modo altri tipi di spesa.

LEGGI ANCHE: Vi ricordate di Luisa Kuliok, la donna del mistero? Ecco che fine ha fatto.

Il loro guadagno non si misura, non per il momento almeno, in denaro: cantanti e ballerini hanno la possibilità di seguire corsi sulle loro materie e non solo, di conoscere grandi personalità della musica e della danza, di incontrare volti nazionali e internazionali di immenso prestigio; insomma si trovano a vivere in un contesto che arricchisce la loro anima, accresce il loro talento, apre le loro menti e permette di costruire davvero una carriera con sacrificio.

Se dovessimo seguire i parametri di Mediaset, solitamente per chiunque partecipa a un reality o a un talent, le reti del Biscione consegnano 250 euro al giorno per ogni giorno di partecipazione ai programmi. Una cifra televisivamente misera, considerando i grandi stipendi, ma che serve per partire a chi cerca visibilità. Soldi che non vengono consegnati mensilmente ma almeno sei mesi dopo la fine della partecipazione.

LEGGI ANCHE: Arriva il bonus per l’acquisto di un nuovo TV. Ecco come fare.

Resta quindi, alla fine di un periodo di grossa popolarità, un mezzo anno in cui bisogna cercare di autocamparsi e resistere. Ed è proprio in quei sei mesi che bisogna nuotare nella grande piscina mediatica ed emergere per restare e potere iniziare a chiedere i ‘big money’ per i grandi contratti che magari un giorno porteranno a diventare un divo o una diva del piccolo schermo.

LEGGI ANCHE: Influenza, gli 11 sintomi che devono allertare.